lunedì 8 gennaio 2018

"Viviamo col Po", l'ultima raccolta del poeta Giuseppe Pietroni

A Ponte Radio presentiamo in questa puntata la recente pubblicazione del poeta Giuseppe Pietroni, intitolata “Viviamo col Po, poesie fra terra ed acqua” uscito nella ricorrenza del 66esimo anniversario della tragica alluvione del fiume Po, del 1951. La raccolta era stata pubblicata nel 2001 in occasione del 50esimo anniversario, dieci anni dopo era stata ristampata e arricchita con altri articoli poesie e materiali. Il maestro Pietroni nel corso della puntata ci legge alcune poesie dedicate al grande fiume. “Il Po oltre che essere un simbolo è anche un elemento
che condiziona tutto il nostro vivere quotidiano - afferma il poeta polesano - mi ricordo quando ero bambino, che mi fermavo sulla riva ad osservare lo scorrere dell’acqua ed iniziavo ad immagazzinare sensazioni, profumi, immagini e pensieri. Il Po ci riporta alla coscienza la necessità di ritrovare l’armonia perduta tra uomo e natura». La prima delle poesie proposte agli ascoltatori si intitola “Alluvione” ed è stata tra quelle proposte nella recente serata commemorativa del 66esimo anniversario della rotta del Po, organizzata proprio ad Occhiobello presso il Centro Sociale “Azzurro”. In località Malcantone di Occhiobello, il 14 novembre del 1951 ci fu proprio una delle due rotte degli argini del fiume. L’altra poesia proposta è stata “Terra nostra” dedicata al Polesine ed in particolare alla sua vocazione agricola, ricordo dei lavori antichi nei campi e ode alla sua fertilità.

Ascolta la puntata

Nessun commento:

Posta un commento

Tutte le sfumature di Arte per la libertà

Puntuale anche quest’anno torna la rassegna culturale “Arte per la libertà”. Un ricco calendario di appuntamenti che ci terranno compagnia...

lunedì 8 gennaio 2018

"Viviamo col Po", l'ultima raccolta del poeta Giuseppe Pietroni

A Ponte Radio presentiamo in questa puntata la recente pubblicazione del poeta Giuseppe Pietroni, intitolata “Viviamo col Po, poesie fra terra ed acqua” uscito nella ricorrenza del 66esimo anniversario della tragica alluvione del fiume Po, del 1951. La raccolta era stata pubblicata nel 2001 in occasione del 50esimo anniversario, dieci anni dopo era stata ristampata e arricchita con altri articoli poesie e materiali. Il maestro Pietroni nel corso della puntata ci legge alcune poesie dedicate al grande fiume. “Il Po oltre che essere un simbolo è anche un elemento
che condiziona tutto il nostro vivere quotidiano - afferma il poeta polesano - mi ricordo quando ero bambino, che mi fermavo sulla riva ad osservare lo scorrere dell’acqua ed iniziavo ad immagazzinare sensazioni, profumi, immagini e pensieri. Il Po ci riporta alla coscienza la necessità di ritrovare l’armonia perduta tra uomo e natura». La prima delle poesie proposte agli ascoltatori si intitola “Alluvione” ed è stata tra quelle proposte nella recente serata commemorativa del 66esimo anniversario della rotta del Po, organizzata proprio ad Occhiobello presso il Centro Sociale “Azzurro”. In località Malcantone di Occhiobello, il 14 novembre del 1951 ci fu proprio una delle due rotte degli argini del fiume. L’altra poesia proposta è stata “Terra nostra” dedicata al Polesine ed in particolare alla sua vocazione agricola, ricordo dei lavori antichi nei campi e ode alla sua fertilità.

Ascolta la puntata

Nessun commento:

Posta un commento