lunedì 28 dicembre 2015

Vigilia di Natale in Diretta

I ragazzi della rubrica "Polesine Coast to Coast", la vigilia di Natale hanno intrattenuto i nostri radioascoltatori con una diretta radifonica di due ore, dalle 10.00 alle 12.00 ricca come sempre di musica, curiosità ma questa volta caratterizzata anche da alcuni quiz in tema natalizio che hanno coinvolto gli ascoltatori. In studio, c'erano Alberto, Thomas, Enrico, Chiara Rodella, Giorgia e Madì. 
Una iniziativa molto originale, quasi un esperimento che per la prima volta i nostri amici hanno provato ma che molti già si auspicano possa essere ripetuto anche in futuro. 

Ascolta la Diretta dello Speciale Natale 2015






domenica 27 dicembre 2015

Tommaso, giovane designer con tante idee



Proseguono le dirette di Polesine Coast to Coast al lunedì sera alle ore 21.15 in diretta da Radio Kolbe. La scorsa settimana ospite dei giovani conduttori è stato Tommaso Chiarelli designer rodigino. Tommaso ha 24 anni e dopo il diploma di geometra conseguito al Bernini di Rovigo ha frequentato a Padova la Scuola Italiana Design dove nel 2014 ha concluso con successo il percorso di laurea in Design Creativo «E' una scuola che non include solo la grafica in design ma anche la progettazione web, il design di prodotto e molte altre cose quindi il campo di applicazione è molto ampio». Oltre a questo ha dato vita ad un progetto innovativo che vede coinvolti anche due suoi amici con cui ha condiviso il suo corso di laurea ed il progetto si chiama Creatives with Attitude ed è un progetto aperto a tutti i giovani che interpretano la creatività sotto varie forme e modi: «L'obiettivo è quello di condividera la creatività non solo dal punto di vista grafico o del design ma anche della musica, della fotografia, l'arte, quindi creare un marchio all'interno del quale qualsiasi persona possa riconoscersi, è un progetto che si svilupperà nel lungo periodo, è un'iniziativa ambiziosa, ma con l'impegno speriamo di realizzare la nostra idea. Una persona può anche solo reputarsi creativa non deve per forza avere una precisa qualifica data dagli altri, per fare parte di questo marchio. E' uno spazio dove chi è interessato può mettere in mostra le proprie qualità».
Tommaso ha anche un sito web dove si può consultare il suo curriculum e vedere le sue produzioni, è raggiungibile all'indirizzo: www.tommasochiarelli.it.


Ascolta la puntata con ospite Tommaso Chiarelli







sabato 26 dicembre 2015

Roberta e il suo sorriso tra i malati


Cosa può fare un semplice naso rosso? Vere e proprie magie. Ce lo racconta Roberta Benedetto, un’esperta in materia, che con il nome di battaglia di Dottoressa "Dadaumpa" porta un sorriso in ospedale con l’associazione Dottor Clown.
Nella puntata natalizia di “Radio Volontariato”, scopriamo una storia di volontariato molto particolare: quella di chi indossa i panni di un pagliaccio per far ridere chi sta male. A Rovigo, i seguaci di Patch Adams sono presenti ormai da un decennio e incontrano i malati in pediatria, geriatria e chirurgia all’ospedale “Santa Maria della Misericordia”.
“Il sorriso può fare miracoli – racconta Roberta, da circa due anni nel gruppo – Basta un piccolo naso rosso sul viso per cambiare le cose”. Non si tratta solo di divertimento: la “clown terapia” si basa sull’assunto, scientificamente provato, che emozioni positive influenzano positivamente la salute del malato. Ma, certo, è un volontariato caratterizzato, più che in altre situazioni, dalla gioia, dal sorriso e dalla leggerezza: “Noi diamo e riceviamo, spesso ricevendo più di quanto abbiamo dato. Anche questa è la magia del naso rosso”. Roberta ha anche messo alla prova le sue capacità in una missione in Tanzania. Nel paese africano, Dotto Clown ha partecipato ad un progetto europeo (“Art Against Poverty”), insegnando attività artistiche a ragazzi di strada, per aiutarli a superare la povertà e l’emarginazione. Per 21 ragazzi fare il clown in corsia diventerà un vero e proprio lavoro, aiutando i loro connazionali malati.
“La prima volta che sono andata in un ospedale in Africa mi sono sentita fuori luogo. Cosa potevo fare, mi sono chiesta, per persone che vivono situazioni così gravi? Poi, indossato il naso rosso, sono partita”. Magia del naso rosso. La puntata della seconda metà di dicembre propone una carrellata di eventi e iniziative per la Vigilia e Capodanno, promossi dalle associazioni locali. A tutti gli ascoltatori e allo staff di Radio Kolbe, gli auguri dei conduttori Francesco Casoni e Giulia Ranzani. Appuntamento a gennaio 2016!

Ascolta la puntata




sabato 19 dicembre 2015

Un nuovo libro e tanti ricordi sotto l'albero



Uno show nello show, l'ultima puntata di Ponte Radio condotta da Christian Rosa. Perchè è stata una puntata con diversi argomenti ed ospiti. Nella prima parte della rubrica è intervenuto Max Destro che ha ricordato i numerosi anniversari ricordati nel corso del 2015, come ad esempio i 30 anni dallo scudetto del Verona, l'unico vinto da una "provinciale". I quarant'anni dalla morte di Pierpaolo Pasolini, i 750 anni dalla nascita di Dante Alighieri, i dieci anni dalla fondazione di Youtube e poi i 30 anni del film Ritorno al Futuro. Nella seconda parte sono stati ospiti Simone Destro e Diego Cavallaro che assieme hanno scritto un libro. In particolare Diego è un affiatato disegnatore che realizza quadri e fumetti e di occupa anche di spray art. Il libro che hanno scritto si intitola "Una colorata malinconia" ed è nato proprio dai personaggi disegnati da Diego: «guardando i miei disegni - ha detto Diego - ho pensato che si sarebbe potuto realizzare un storia e poi incontrando Simone, questa idea è diventata realtà. Nella terza parte della puntata spazio ancora a Simone Destro che oltre ad essere uno scrittore è anche un bravissimo presepista e ci ha parlato proprio del suo nuovo presepio che ci ha invitato a visitare presso la sua abitazione.
Ascolta la puntata






venerdì 18 dicembre 2015

Anna, ironiche canzoni sui tempi moderni



Si intitola "Idee Balzane", il nuovo singolo della cantautrice polesana Anna Nani. Questa settimana nel corso della rubrica Ponte Radio lo presenta ai nostri radioascoltatori. Si tratta di un brano molto ironico, incentrato sui rapporti di coppia al giorno d'oggi. «Una volta, cucinare e stirare le camicie del proprio marito era una cosa normalissima all'interno del matrimonio - racconta Anna - invece al giorno d'oggi anche queste faccende domestiche sono qualcosa di raro, di eccezionale, ed in questa canzone cerco di descrivere un po' questa situazione».
Un testo senza dubbio originale anche quest'ultimo, così come lo sono tutti i testi che Anna compone, La cantautrice di Ariano nel Polesine,  nelle sue canzoni affronta tematiche sociali, di attualità, sempre con una verve ironica e pungente: «non è necessario essere seri, pesanti nell'esprimere un pensiero - dice Anna - lo si può fare anche sorridendo perchè magari un concetto può fare sorridere ma al tempo stesso anche riflettere. Magari fa nascere in noi un sorriso amaro però è pur sempre un sorriso, perché c'è già tanta tristezza attorno a noi, tanta angoscia, specie in questo ultimo periodo». Come dire se non riusciamo a cambiare le cose almeno affrontiamole con il buon umore.
Il testo di Idee Balzane parte descrivendo una situazione piacevole, quella che si prova dopo una visita dal dottore, che magari ci rassicura sulla condizione del nostro cuore ed appena usciti dall'ambulatorio ci sembra di essere precipitati in una vita nuova: si fanno nuovi progetti e si mette da parte almeno per un po' la preoccupazione.
Anna, nello stile e nei testi ricorda molto il compianto Rino Gaetano, i cui brani erano veramente singolari. «Mi fa piacere - spiega Anna - questo paragone, ma mi piacciono anche tanti altri cantautori italiani, come per esempio Guccini o Fabrizio De Andrè".
Oltre a questo brano, Anna ha proposto ai radio ascoltatori anche il precedente singolo che si intitola "Sakè". Oltre alla musica sul canale Youtube di Anna Nani ci sono i video della sue canzoni ed anche questi sono ben curati: «Il video di questa canzone - ha detto Anna - è girato tra Ariano, Rivà e San Basilio, e le riprese le abbiamo fatte in una sola giornata, con la collaborazione di amici e persone del luogo. Anche il video precedente, quello del brano Sakè lo avevamo girato ad Ariano. Io ci tengo molto ai miei luoghi di origine ed è per questo che li propongo anche nei miei video». Nei primi mesi dell'anno è prevista l'uscita di un terzo singolo di Anna e poi a primavera uscirà il cd completo della cantautrice.
Ascolta la puntata


qui sotto il video di "Idee Balzane"


martedì 15 dicembre 2015

Alessandro: un mese in Brasile per fare volontariato.


Nella puntata numero 86 di Polesine Coast to Coast è stato ospite Alessandro Vianello, un giovane della nostra diocesi, della parrocchia di San Martino di Venezze che ha trascorso un periodo di volontariato in Brasile. Durante la puntata ci racconta questa sua singolare esperienza "Volevo mettere a disposizione un po' del mio tempo per aiutare gli altri, così ho trascorso questo periodo, dal 4 al 31 agosto a Belo Horizonte, nel sud del Brasile.
E' una città vicina a San Paolo, ma la parola vicino in Brasile è relativa perché si tratta di uno Stato che è 28 volte l'Italia come estensione. Tutto è nato dal fatto che ho frequentato la comunità di Villaregia come giovane collaboratore e loro sono missionari e proponevano questo tipo di esperienza. Nel tempo mi è cresciuto questo desiderio, volevo farlo appena conclusa l'Università ma non sono riuscito. Però appena il lavoro mi ha dato un po' di margine ho subito deciso di partire».
Alessandro si è laureato in ingegneria informatica dopo avere frequentato l'Itis di Rovigo. Ed a tal proposito in missione ha contribuito anche a sistemare qualche computer mal funzionante. Alessandro nella intervista ci racconta gli aspetti positivi e quelli negativi della sua esperienza.

Ascolta la puntata






"Elbi cuore mio" a Polesine Coast to Coast


La scorsa settimana sono stati ospiti della rubrica Polesine Coast to Coast i ragazzi della classe IIIA delle scuole medie Parenzo di Rovigo accompagnati dalla loro insegnante Lorenza. Sono venuti a trovarci perché i ragazzi hanno formato un gruppo teatrale che ha messo in scena di recente uno spettacolo dal titolo "Elbi cuore mio", scritto da Luca Bertasi. Lo spettacolo fa parte di un progetto educativo molto interessante che si intitola: "Accendi le stelle, scuola e famiglie in volo oltre lo spettacolo", partito nel 2012 dalla volontà di alcuni genitori dell'Istituto Comprensivo 2 di cui fa parte anche la scuola media Parenzo. 

Ascolta la puntata 










mercoledì 2 dicembre 2015

La Tenda, un riparo per le donne che subiscono violenza


Dal recupero di persone tossicodipendenti alla creazione di una struttura per donne vittime di violenza. A 25 anni compiuti, l’associazione La Tenda di Lendinara continua a mettersi in gioco su nuovi fronti. Per finanziare il nuovo progetto, l’associazione organizza una serata di beneficenza, venerdì 4 dicembre al Teatro sociale di Rovigo, che vedrà sul palco ospiti inaspettati.
Di questa iniziativa e di molto altro parliamo nella puntata di dicembre di “Radio Volontariato”, condotta come sempre da Francesco Casoni e Giulia Ranzani. Ospiti in studio tre volti dell’associazione lendinarese: don Wanni Manzin, Monica Crivellaro e la giovane volontaria Camilla Maduri. A don Wanni il compito di raccontare le origini dell’associazione, a partire dal nome: la tenda come luogo di accoglienza che si sposta e si adatta ai contesti.
“Nel 1990 siamo nati per realizzare una comunità di accoglienza per tossicodipendenti, ma negli anni abbiamo sempre voluto cogliere le esigenze del territorio e adattarci ai bisogni. Così abbiamo iniziato a occuparci di persone, in genere donne, vittime di tratta e sfruttamento. Oggi stiamo portando avanti il progetto di un centro antiviolenza con una struttura residenziale per donne”. Lo spettacolo del 4 dicembre nasce proprio per raccogliere fondi a sostegno di questo progetto: “E’ nato dall’iniziativa di un gruppo di medici, professionisti e semplici cittadini, che da tempo sostengono cause di solidarietà con spettacoli teatrali. La particolarità che sul palco ci saranno anche alcuni volti noti del territorio”. Il sindaco di Rovigo, Massimo Bergamin, ad esempio, reciterà una poesia e altrettanto faranno figure prestigiose delle Istituzioni come il Procuratore capo rodigino Carmelo Ruberto. Camilla, la più giovane del gruppo, porta nell’associazione l’entusiasmo di chi ha scoperto nel volontariato una bussola per trovare la strada giusta: “Mi sono avvicinata perché mi affascinava l’associazione e solo poi ho scoperto un mondo che oggi mi appartiene. Oggi studio Educazione sociale. Il volontariato mi ha aperto gli occhi e aiutato a capire qual è la mia strada”. Tra le altre iniziative raccontate nella puntata, la partita di calcetto “Special Olympics” in programma il 3 dicembre all’istituto superiore “Einaudi” di Badia Polesine, che vedrà giocare assieme studenti dell’Ipsia “Enzo Bari” e alcune persone con disabilità degli Istituti Polesani di Ficarolo.

Ascolta la puntata






martedì 1 dicembre 2015

Le Sincrolimpic, l'argento corre sui pattini


Sono state ospiti della rubrica Polesine Coast to Coast lunedì sera, le ragazze della ASD Olmpica Skaters di Rovigo che si dedicano alla disciplina del pattinaggio artistico sincronizzato. Sono le Sincrolimpic e che hanno conquistato la medaglia d’argento alla Coppa delle Nazioni che si è svolta in Spagna dal 29 al 31 ottobre scorsi. La squadra è composta da 22 atlete ma in radio sono venute state ospiti solo in sette atlete. In diretta, lunedì sera hanno raccontato le emozioni che hanno vissuto durante questa interessante esperienza ed hanno parlato di questo sport che le appassiona tantissimo, hanno spiegato come si allenano e come si svolgono le gare. 

Ascolta la puntata 








Fluxi, tre artisti rodigini al Museo dei Grandi Fiumi





“Fluxi, fluide essenze” è il titolo della mostra che sarà inaugurata sabato 5 dicembre alle 17.00 al Museo dei Grandi fiumi di Rovigo. Protagonisti tre artisti rodigini, Anna Casazza, fotografa e consulente artistica d’immagine, Miranda Greggio, scultrice che si esprime attraverso creazioni di gioielli e Paolo Sartori, che dopo avere sperimentato diversi linguaggi artistici, dal bronzo alla pittura al marmo, ha trovato nei tappeti la sua personale espressione d’arte. Oltre a loro ci sarà l’esibizione di un altro giovanissimo compositore, Leonardo Lazzarin.
A presentare l’iniziativa in radio, sono intervenute Anna Casazza ed Ilaria Dentelli che cura l’aspetto promozionale della mostra ed è anche una giovane imprenditrice, perchè dopo avere frequentato l’Istituto d’arte e dopo avere maturato una adeguata esperienza nel settore ha avviato un proprio studio grafico, ovvero ArtMadillo, che ha sede a Crespino.
Le due ospiti hanno spiegato ai radioascoltatori come è scaturita la loro passione per l’arte e come è nata l’idea di questa mostra.  “Il progetto come ha spiegato anna vuole indagare il flusso interiore delle coscienze utilizzando l’installazione e la scultura come fusione e metamorfosi, il tappeto come un Velo di Maya e la fotografia come verità emergente. La mostra sarà visitabile ogni venerdì, sabato e domenica dalle 10.00 alle 18.00, negli altri giorni prenotando tramite una mail all’indirizzo art@annacasazza.it.
Le due ospiti hanno ricordato durante l’intervista i collaboratori che li sostengono  di questa iniziativa vale a dire la Rivista Rem, Godot, Gasparetto, Frida’s, Nereide e Vinoterre e Sapori ed inoltre l’esposizione ha il patrocinio della Banca del Monte di Rovigo. 
Ascolta la puntata




lunedì 28 dicembre 2015

Vigilia di Natale in Diretta

I ragazzi della rubrica "Polesine Coast to Coast", la vigilia di Natale hanno intrattenuto i nostri radioascoltatori con una diretta radifonica di due ore, dalle 10.00 alle 12.00 ricca come sempre di musica, curiosità ma questa volta caratterizzata anche da alcuni quiz in tema natalizio che hanno coinvolto gli ascoltatori. In studio, c'erano Alberto, Thomas, Enrico, Chiara Rodella, Giorgia e Madì. 
Una iniziativa molto originale, quasi un esperimento che per la prima volta i nostri amici hanno provato ma che molti già si auspicano possa essere ripetuto anche in futuro. 

Ascolta la Diretta dello Speciale Natale 2015






domenica 27 dicembre 2015

Tommaso, giovane designer con tante idee



Proseguono le dirette di Polesine Coast to Coast al lunedì sera alle ore 21.15 in diretta da Radio Kolbe. La scorsa settimana ospite dei giovani conduttori è stato Tommaso Chiarelli designer rodigino. Tommaso ha 24 anni e dopo il diploma di geometra conseguito al Bernini di Rovigo ha frequentato a Padova la Scuola Italiana Design dove nel 2014 ha concluso con successo il percorso di laurea in Design Creativo «E' una scuola che non include solo la grafica in design ma anche la progettazione web, il design di prodotto e molte altre cose quindi il campo di applicazione è molto ampio». Oltre a questo ha dato vita ad un progetto innovativo che vede coinvolti anche due suoi amici con cui ha condiviso il suo corso di laurea ed il progetto si chiama Creatives with Attitude ed è un progetto aperto a tutti i giovani che interpretano la creatività sotto varie forme e modi: «L'obiettivo è quello di condividera la creatività non solo dal punto di vista grafico o del design ma anche della musica, della fotografia, l'arte, quindi creare un marchio all'interno del quale qualsiasi persona possa riconoscersi, è un progetto che si svilupperà nel lungo periodo, è un'iniziativa ambiziosa, ma con l'impegno speriamo di realizzare la nostra idea. Una persona può anche solo reputarsi creativa non deve per forza avere una precisa qualifica data dagli altri, per fare parte di questo marchio. E' uno spazio dove chi è interessato può mettere in mostra le proprie qualità».
Tommaso ha anche un sito web dove si può consultare il suo curriculum e vedere le sue produzioni, è raggiungibile all'indirizzo: www.tommasochiarelli.it.


Ascolta la puntata con ospite Tommaso Chiarelli







sabato 26 dicembre 2015

Roberta e il suo sorriso tra i malati


Cosa può fare un semplice naso rosso? Vere e proprie magie. Ce lo racconta Roberta Benedetto, un’esperta in materia, che con il nome di battaglia di Dottoressa "Dadaumpa" porta un sorriso in ospedale con l’associazione Dottor Clown.
Nella puntata natalizia di “Radio Volontariato”, scopriamo una storia di volontariato molto particolare: quella di chi indossa i panni di un pagliaccio per far ridere chi sta male. A Rovigo, i seguaci di Patch Adams sono presenti ormai da un decennio e incontrano i malati in pediatria, geriatria e chirurgia all’ospedale “Santa Maria della Misericordia”.
“Il sorriso può fare miracoli – racconta Roberta, da circa due anni nel gruppo – Basta un piccolo naso rosso sul viso per cambiare le cose”. Non si tratta solo di divertimento: la “clown terapia” si basa sull’assunto, scientificamente provato, che emozioni positive influenzano positivamente la salute del malato. Ma, certo, è un volontariato caratterizzato, più che in altre situazioni, dalla gioia, dal sorriso e dalla leggerezza: “Noi diamo e riceviamo, spesso ricevendo più di quanto abbiamo dato. Anche questa è la magia del naso rosso”. Roberta ha anche messo alla prova le sue capacità in una missione in Tanzania. Nel paese africano, Dotto Clown ha partecipato ad un progetto europeo (“Art Against Poverty”), insegnando attività artistiche a ragazzi di strada, per aiutarli a superare la povertà e l’emarginazione. Per 21 ragazzi fare il clown in corsia diventerà un vero e proprio lavoro, aiutando i loro connazionali malati.
“La prima volta che sono andata in un ospedale in Africa mi sono sentita fuori luogo. Cosa potevo fare, mi sono chiesta, per persone che vivono situazioni così gravi? Poi, indossato il naso rosso, sono partita”. Magia del naso rosso. La puntata della seconda metà di dicembre propone una carrellata di eventi e iniziative per la Vigilia e Capodanno, promossi dalle associazioni locali. A tutti gli ascoltatori e allo staff di Radio Kolbe, gli auguri dei conduttori Francesco Casoni e Giulia Ranzani. Appuntamento a gennaio 2016!

Ascolta la puntata




sabato 19 dicembre 2015

Un nuovo libro e tanti ricordi sotto l'albero



Uno show nello show, l'ultima puntata di Ponte Radio condotta da Christian Rosa. Perchè è stata una puntata con diversi argomenti ed ospiti. Nella prima parte della rubrica è intervenuto Max Destro che ha ricordato i numerosi anniversari ricordati nel corso del 2015, come ad esempio i 30 anni dallo scudetto del Verona, l'unico vinto da una "provinciale". I quarant'anni dalla morte di Pierpaolo Pasolini, i 750 anni dalla nascita di Dante Alighieri, i dieci anni dalla fondazione di Youtube e poi i 30 anni del film Ritorno al Futuro. Nella seconda parte sono stati ospiti Simone Destro e Diego Cavallaro che assieme hanno scritto un libro. In particolare Diego è un affiatato disegnatore che realizza quadri e fumetti e di occupa anche di spray art. Il libro che hanno scritto si intitola "Una colorata malinconia" ed è nato proprio dai personaggi disegnati da Diego: «guardando i miei disegni - ha detto Diego - ho pensato che si sarebbe potuto realizzare un storia e poi incontrando Simone, questa idea è diventata realtà. Nella terza parte della puntata spazio ancora a Simone Destro che oltre ad essere uno scrittore è anche un bravissimo presepista e ci ha parlato proprio del suo nuovo presepio che ci ha invitato a visitare presso la sua abitazione.
Ascolta la puntata






venerdì 18 dicembre 2015

Anna, ironiche canzoni sui tempi moderni



Si intitola "Idee Balzane", il nuovo singolo della cantautrice polesana Anna Nani. Questa settimana nel corso della rubrica Ponte Radio lo presenta ai nostri radioascoltatori. Si tratta di un brano molto ironico, incentrato sui rapporti di coppia al giorno d'oggi. «Una volta, cucinare e stirare le camicie del proprio marito era una cosa normalissima all'interno del matrimonio - racconta Anna - invece al giorno d'oggi anche queste faccende domestiche sono qualcosa di raro, di eccezionale, ed in questa canzone cerco di descrivere un po' questa situazione».
Un testo senza dubbio originale anche quest'ultimo, così come lo sono tutti i testi che Anna compone, La cantautrice di Ariano nel Polesine,  nelle sue canzoni affronta tematiche sociali, di attualità, sempre con una verve ironica e pungente: «non è necessario essere seri, pesanti nell'esprimere un pensiero - dice Anna - lo si può fare anche sorridendo perchè magari un concetto può fare sorridere ma al tempo stesso anche riflettere. Magari fa nascere in noi un sorriso amaro però è pur sempre un sorriso, perché c'è già tanta tristezza attorno a noi, tanta angoscia, specie in questo ultimo periodo». Come dire se non riusciamo a cambiare le cose almeno affrontiamole con il buon umore.
Il testo di Idee Balzane parte descrivendo una situazione piacevole, quella che si prova dopo una visita dal dottore, che magari ci rassicura sulla condizione del nostro cuore ed appena usciti dall'ambulatorio ci sembra di essere precipitati in una vita nuova: si fanno nuovi progetti e si mette da parte almeno per un po' la preoccupazione.
Anna, nello stile e nei testi ricorda molto il compianto Rino Gaetano, i cui brani erano veramente singolari. «Mi fa piacere - spiega Anna - questo paragone, ma mi piacciono anche tanti altri cantautori italiani, come per esempio Guccini o Fabrizio De Andrè".
Oltre a questo brano, Anna ha proposto ai radio ascoltatori anche il precedente singolo che si intitola "Sakè". Oltre alla musica sul canale Youtube di Anna Nani ci sono i video della sue canzoni ed anche questi sono ben curati: «Il video di questa canzone - ha detto Anna - è girato tra Ariano, Rivà e San Basilio, e le riprese le abbiamo fatte in una sola giornata, con la collaborazione di amici e persone del luogo. Anche il video precedente, quello del brano Sakè lo avevamo girato ad Ariano. Io ci tengo molto ai miei luoghi di origine ed è per questo che li propongo anche nei miei video». Nei primi mesi dell'anno è prevista l'uscita di un terzo singolo di Anna e poi a primavera uscirà il cd completo della cantautrice.
Ascolta la puntata


qui sotto il video di "Idee Balzane"


martedì 15 dicembre 2015

Alessandro: un mese in Brasile per fare volontariato.


Nella puntata numero 86 di Polesine Coast to Coast è stato ospite Alessandro Vianello, un giovane della nostra diocesi, della parrocchia di San Martino di Venezze che ha trascorso un periodo di volontariato in Brasile. Durante la puntata ci racconta questa sua singolare esperienza "Volevo mettere a disposizione un po' del mio tempo per aiutare gli altri, così ho trascorso questo periodo, dal 4 al 31 agosto a Belo Horizonte, nel sud del Brasile.
E' una città vicina a San Paolo, ma la parola vicino in Brasile è relativa perché si tratta di uno Stato che è 28 volte l'Italia come estensione. Tutto è nato dal fatto che ho frequentato la comunità di Villaregia come giovane collaboratore e loro sono missionari e proponevano questo tipo di esperienza. Nel tempo mi è cresciuto questo desiderio, volevo farlo appena conclusa l'Università ma non sono riuscito. Però appena il lavoro mi ha dato un po' di margine ho subito deciso di partire».
Alessandro si è laureato in ingegneria informatica dopo avere frequentato l'Itis di Rovigo. Ed a tal proposito in missione ha contribuito anche a sistemare qualche computer mal funzionante. Alessandro nella intervista ci racconta gli aspetti positivi e quelli negativi della sua esperienza.

Ascolta la puntata






"Elbi cuore mio" a Polesine Coast to Coast


La scorsa settimana sono stati ospiti della rubrica Polesine Coast to Coast i ragazzi della classe IIIA delle scuole medie Parenzo di Rovigo accompagnati dalla loro insegnante Lorenza. Sono venuti a trovarci perché i ragazzi hanno formato un gruppo teatrale che ha messo in scena di recente uno spettacolo dal titolo "Elbi cuore mio", scritto da Luca Bertasi. Lo spettacolo fa parte di un progetto educativo molto interessante che si intitola: "Accendi le stelle, scuola e famiglie in volo oltre lo spettacolo", partito nel 2012 dalla volontà di alcuni genitori dell'Istituto Comprensivo 2 di cui fa parte anche la scuola media Parenzo. 

Ascolta la puntata 










mercoledì 2 dicembre 2015

La Tenda, un riparo per le donne che subiscono violenza


Dal recupero di persone tossicodipendenti alla creazione di una struttura per donne vittime di violenza. A 25 anni compiuti, l’associazione La Tenda di Lendinara continua a mettersi in gioco su nuovi fronti. Per finanziare il nuovo progetto, l’associazione organizza una serata di beneficenza, venerdì 4 dicembre al Teatro sociale di Rovigo, che vedrà sul palco ospiti inaspettati.
Di questa iniziativa e di molto altro parliamo nella puntata di dicembre di “Radio Volontariato”, condotta come sempre da Francesco Casoni e Giulia Ranzani. Ospiti in studio tre volti dell’associazione lendinarese: don Wanni Manzin, Monica Crivellaro e la giovane volontaria Camilla Maduri. A don Wanni il compito di raccontare le origini dell’associazione, a partire dal nome: la tenda come luogo di accoglienza che si sposta e si adatta ai contesti.
“Nel 1990 siamo nati per realizzare una comunità di accoglienza per tossicodipendenti, ma negli anni abbiamo sempre voluto cogliere le esigenze del territorio e adattarci ai bisogni. Così abbiamo iniziato a occuparci di persone, in genere donne, vittime di tratta e sfruttamento. Oggi stiamo portando avanti il progetto di un centro antiviolenza con una struttura residenziale per donne”. Lo spettacolo del 4 dicembre nasce proprio per raccogliere fondi a sostegno di questo progetto: “E’ nato dall’iniziativa di un gruppo di medici, professionisti e semplici cittadini, che da tempo sostengono cause di solidarietà con spettacoli teatrali. La particolarità che sul palco ci saranno anche alcuni volti noti del territorio”. Il sindaco di Rovigo, Massimo Bergamin, ad esempio, reciterà una poesia e altrettanto faranno figure prestigiose delle Istituzioni come il Procuratore capo rodigino Carmelo Ruberto. Camilla, la più giovane del gruppo, porta nell’associazione l’entusiasmo di chi ha scoperto nel volontariato una bussola per trovare la strada giusta: “Mi sono avvicinata perché mi affascinava l’associazione e solo poi ho scoperto un mondo che oggi mi appartiene. Oggi studio Educazione sociale. Il volontariato mi ha aperto gli occhi e aiutato a capire qual è la mia strada”. Tra le altre iniziative raccontate nella puntata, la partita di calcetto “Special Olympics” in programma il 3 dicembre all’istituto superiore “Einaudi” di Badia Polesine, che vedrà giocare assieme studenti dell’Ipsia “Enzo Bari” e alcune persone con disabilità degli Istituti Polesani di Ficarolo.

Ascolta la puntata






martedì 1 dicembre 2015

Le Sincrolimpic, l'argento corre sui pattini


Sono state ospiti della rubrica Polesine Coast to Coast lunedì sera, le ragazze della ASD Olmpica Skaters di Rovigo che si dedicano alla disciplina del pattinaggio artistico sincronizzato. Sono le Sincrolimpic e che hanno conquistato la medaglia d’argento alla Coppa delle Nazioni che si è svolta in Spagna dal 29 al 31 ottobre scorsi. La squadra è composta da 22 atlete ma in radio sono venute state ospiti solo in sette atlete. In diretta, lunedì sera hanno raccontato le emozioni che hanno vissuto durante questa interessante esperienza ed hanno parlato di questo sport che le appassiona tantissimo, hanno spiegato come si allenano e come si svolgono le gare. 

Ascolta la puntata 








Fluxi, tre artisti rodigini al Museo dei Grandi Fiumi





“Fluxi, fluide essenze” è il titolo della mostra che sarà inaugurata sabato 5 dicembre alle 17.00 al Museo dei Grandi fiumi di Rovigo. Protagonisti tre artisti rodigini, Anna Casazza, fotografa e consulente artistica d’immagine, Miranda Greggio, scultrice che si esprime attraverso creazioni di gioielli e Paolo Sartori, che dopo avere sperimentato diversi linguaggi artistici, dal bronzo alla pittura al marmo, ha trovato nei tappeti la sua personale espressione d’arte. Oltre a loro ci sarà l’esibizione di un altro giovanissimo compositore, Leonardo Lazzarin.
A presentare l’iniziativa in radio, sono intervenute Anna Casazza ed Ilaria Dentelli che cura l’aspetto promozionale della mostra ed è anche una giovane imprenditrice, perchè dopo avere frequentato l’Istituto d’arte e dopo avere maturato una adeguata esperienza nel settore ha avviato un proprio studio grafico, ovvero ArtMadillo, che ha sede a Crespino.
Le due ospiti hanno spiegato ai radioascoltatori come è scaturita la loro passione per l’arte e come è nata l’idea di questa mostra.  “Il progetto come ha spiegato anna vuole indagare il flusso interiore delle coscienze utilizzando l’installazione e la scultura come fusione e metamorfosi, il tappeto come un Velo di Maya e la fotografia come verità emergente. La mostra sarà visitabile ogni venerdì, sabato e domenica dalle 10.00 alle 18.00, negli altri giorni prenotando tramite una mail all’indirizzo art@annacasazza.it.
Le due ospiti hanno ricordato durante l’intervista i collaboratori che li sostengono  di questa iniziativa vale a dire la Rivista Rem, Godot, Gasparetto, Frida’s, Nereide e Vinoterre e Sapori ed inoltre l’esposizione ha il patrocinio della Banca del Monte di Rovigo. 
Ascolta la puntata